Addestramento delle donne soldato dell’Afghanistan




Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.
 

L' accademia di addestramento militare di Kabul sforna classi di donne entusiaste di servire nell'esercito Afghano, ma la realtà della crescente violenza e di una società conservatrice rendono il futuro per le giovani reclute tutt'altro che certo.

Nell'ultima classe, alcune della formazione, quasi 150 donne ufficiali dicono di sentirsi orgogliosi di essere parte dello sforzo per difendere il paese, ancora scosso da una rivolta condotta da militanti islamici per rovesciare il governo filo-occidentale.

donne

"Ho deciso di entrare nell'esercito per salvare la vita del mio popolo e per difenderci", ha detto Sakina Jafari, 21, aggiungendo che il suo servizio è un esempio.

"Questo incoraggia altre ragazze ad unirsi ai ranghi dell'esercito."

L' Afghanistan è uno dei luoghi più difficili del mondo per una donna, secondo le Nazioni Unite, nonostante anni di pressioni da parte di gruppi di donne e donatrici internazionali.

Donne e uomini si allenano a parte, alla base, alla periferia della capitale, ma gli ufficiali dicono che la formazione è simile, e comprende l'educazione fisica, armi da fuoco, le tattiche e le cure mediche.

A differenza di molti afghani, tutte le donne che si laureano dall'accademia sono alfabetizzate e andranno in uno dei diversi ruoli non da combattimento, compresa la gestione, risorse umane, logistica, le operazioni di radio, o intelligenza, ha detto il tenente colonnello Cobra Tanha, una 28enne  veterana militare.

Alcuni, tuttavia, possono andare avanti per aiutare le forze speciali afghane con missioni come raid notturni, che spesso richiedono le donne per aiutare con le ricerche di case  culturalmente sensibile.

Gli Stati Uniti, che ha circa 7.000 soldati in Afghanistan come parte di una missione a guida NATO per aiutare consigliare e formare le forze afghane, ha stanziato almeno $ 93,5 milioni nel 2016 per cercare di aumentare il numero delle donne nelle forze armate.

Nonostante anni di investimenti, l'esercito afgano conta meno di 900 donne soldato, molto meno rispetto alle previste 5000, secondo una speciale ispezione generale del governo degli Stati Uniti per la ricostruzione dell'Afghanistan (SIGAR).

Hasina Hakimi, 19, ha detto che non può tornare a casa nella sua provincia a causa delle minacce dei talebani, e molte donne segnalare minacce all'interno dell'esercito stesso.

Le donne che lavorano in posizioni pubbliche sono una questione controversa in Afghanistan, dove l'anno scorso quasi il 60 per cento degli afghani intervistati dalla Fondazione Asia ha detto che non hanno ritenuto accettabile per le donne di lavorare nell'esercito o la polizia.

Ha segnalato SIGAR che anche dopo l'adesione, le donne possono trovare ostacoli al lavoro e promosse in campo militare.

I formatori della NATO hanno trovato che le ragioni più comuni delle donne  di lasciare le forze di sicurezza erano "opposizione dei parenti maschi, problemi con i colleghi maschi, bassa retribuzione, obblighi familiari, la mancanza di promozione o opportunità di assegnazione significative, e la mancanza di formazione e la sicurezza", secondo  SIGAR.

Queste difficoltà sono state confermate da Benafsha Sarwari, a 20 anni, insegnante presso l'accademia di Kabul, che tuttavia ha espresso la volontà di continuare a servire.

"Ho sperimentato molte sfide," ha detto. "Viviamo in una società conservatrice e la maggior parte delle persone sono pessimiste circa le donne che lavorano fuori. Ma non dobbiamo mollare. Dobbiamo superare le sfide e svolgere i nostri doveri".

Kabul, Afghanistan - 



Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

Comments