Quale attrezzatura utilizzare per un ritratto con luce naturale? – What equipment to use for a portrait with natural light?


La pre-visualizzazione dell’immagine da scattare ci può portare a scegliere la luce naturale come fonte di illuminazione. Questo potrebbe crearci alcune difficoltà se la nostra luce è molto dura e crea delle ombre scure che vorremmo ammorbidire. Con alcune accortezze  e strumenti che si reperiscono facilmente in commercio potremo ovviare a questo problema.

PANNELLI RIFLETTENTI IN CASO DI LUCE NATURALE

I pannelli riflettenti hanno una superficie piana, rigida o flessibile. Possono essere argentati o dorati e convogliano la luce naturale che ricevono verso l’angolazione che preferiamo dargli.Luce naturale

Possono essere utilizzati qualsiasi tipo di materiale. La regola principale è quella della luce che viene riflessa da colori chiari e assorbita da quelli scuri. Quindi possono essere utilizzati anche pannelli rivestiti con carta argentata, pannelli di polistirolo on superficie bianca. Il risultato dell’utilizzo di tali pannelli è una luce molto diffusa che andrà a schiarire le ombre. 

L’utilizzo non è semplice, in studio si possono utilizzare dei cavalletti per fissare un pannello all’esterno consiglio l’aiuto di un assistente che posiziona il pannello fuori campo e un pò più basso del soggetto. Naturalmente più si avvicina al soggetto e maggiore sarà la luce di schiarita delle ombre.

Con questa tecnica si può dare spazio alla fantasia. Si possono utilizzare superfici con maggiore riflesso come gli specchi. Indirizzati verso gli occhi o verso il volto  potranno creare degli effetti interessanti, utilizzando sempre la luce naturale.

I FILTRI OTTICI  

Abbiamo già introdotto i filtri ottici. Sappiamo che sono quegli accessori che non dovremmo farci mancare quando scattiamo all’esterno. Potrebbero risolverci molti problemi che solo con un buon lavoro di post- produzione potremmo ottenere. 

Un filtro diffusore, come il soft box potrebbe essere l’ideale per un ritratto. Infatti addolciscono la resa del soggetto creando una leggera sfocatura e ammorbidendo i tratti. Otterremo un effetto romantico e abbassando in post-produzione la nitidezza avremmo un aria sognante del soggetto. L’utilizzo lo consiglio per i soggetti femminili  per esaltarne la bellezza o in caso di fotografia della sposa per il giorno del matrimonio.

Come abbiamo detto possiamo utilizzare un filtro polarizzatore per eliminare i riflessi di occhiali o per saturare lo sfondo del cielo rendendolo più azzurro. Se le intenzioni sono di effettuare una fotografia in bianco e nero, consiglio di usare il filtro giallo per dare una schiarita alla pelle. Durante il periodo estivo utilizzare un filtro verde per evidenziare l’abbronzatura.

Naturalmente se avete la possibilità utilizzate la pellicola e non la reflex digitale. Un’ISO 400 vi aiuterà ad avere maggiore luce, in caso di scarsità di illuminazione, la texture della grana darà un valore aggiunto al vostro scatto.

Ricordiamoci di portare sempre il nostro cavalletto per non perdere l’inquadratura. Nel caso di ritratto non è essenziale il cavalletto, ma se non abbiamo un aiutante per utilizzare i pannelli riflettenti potrebbe tornarci utile.

Gli obiettivi da utilizzare posso essere differenti, a seconda del risultato pre-visualizzato, anche un grandangolo può dare valore al ritratto, facendo rientrare parte dell’ambiente  nella cornice, questi li descriveremo  più avanti.


Se pensi che questo articolo possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 

Comments