Bianco e Nero o Colore, cosa volete utilizzare? – Black and white or color, what do you want to use?




Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 

La scelta dell'utilizzo del bianco e nero o del colore è una di quegli elementi da decidere prima di realizzare il nostro progetto o la nostra fotografia. 

Sappiamo benissimo che se scatterete le vostre fotografie a colori, in post produzione potrete trasformarle in bianco e nero, ma vi assicuro che non ha lo stesso risultato, la frase - "tanto posso decidere dopo se lasciarla a colori o in bianco e nero" -  non funziona.

Ho detto che il fotografo deve sentirsi parte integrante della foto che andrà a scattare per esprimere al meglio le proprie sensazioni.

Cosa vi potrebbe far decidere se scattare una foto in bianco e nero  o a colori? quali esigenze espressive avete?

Analizzando l'immagine andrete a vedere se ci sono degli elementi di disturbo che attirano l'attenzione. Abbiamo detto che uno sciatore con la tuta rossa sullo sfondo  potrebbe distogliere il nostro sguardo dal soggetto ciò significa che il colore potrebbe diventare un elemento di disturbo.

Ogni elemento nella fotografia dovrebbe avere la funzione di raccontare qualcosa, se il colore non ci aiuta a raccontare quello che desideriamo esprimere, significa che il colore sarà un elemento di disturbo.

Se fotografate un parco desolato con delle panchine vuote potreste utilizzare il bianco e nero per concentrare l'attenzione su spazi e forme e trasmettere drammaticità. bianco o nero

Se invece volete raccontare un momento dell'anno attraverso il susseguirsi delle stagioni, e volete rappresentare l'autunno e i suoi colori variopinti, in questo caso il colore rappresenterà un elemento essenziale dell'immagine.

bianco o nero autunno

A volte per raccontare meglio una storia, bisogna cercare e utilizzare tecniche e mezzi semplici. troppe informazioni potrebbero confondere chi osserva la nostra immagine, ecco perchè spesso viene utilizzato il bianco e nero, per dare una maggiore forza all'immagine non raccontando la realtà ma una traduzione di quello che vogliamo vedere.


Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 

Ma quale bianco e nero utilizzare? Con la pellicola potevate utilizzare dei filtri sulle lenti che aumentavano o diminuivano la tonalità dei grigi , ora in post produzione possiamo utilizzare delle opzioni per ottenere diversi risultati.

ani
Ogni filtro che andremo ad applicare, schiarirà il colore del filtro rafforzandone altri:

il blu diventerà più chiaro ed il rosso diventerà più scuro

 

 le sfumature di verde si schiariranno e  il rosso sarà più carico, il blu diventerà più grigio

 

 

il rosso diventerà più chiaro

 

 

Nella fotografia digitale potete scegliere le impostazioni e i filtri direttamente sulla macchina fotogafica, andando ad aumentare o diminuire  saturazione e contrasto, ma si può scegliere anche di scattare in formato Raw (grezzo) per effettuare queste modifiche in postproduzione.

Se avete una macchinetta a pellicola, anche di quelle automatiche, scattate alcune foto, utilizzate una pellicola Le Kodak Plus-x e Tri-X, le Ilford FP-4 ed HP-5 si presentano ad oggi come la miglior soluzione a tutte le esigenze del fotografo medio, possibilmente un ISO 400.

Dopo provate a scattare le stesse foto con la vostra reflex digitale.

Se non siete pratici o non avete l'attrezzatura per la camera oscura, cercate un  professionista per lo sviluppo della vostra pellicola.

Ora stampate sia le foto in digitale che quelle analogiche e confrontatele.

Rimarrete affascinati  dalla grana di una fotografia a pellicola in bianco e nero, questo vi aiuterà a preparare dei filtri personali simili per la postproduzione. 


Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 
Comments