Fotografie di architettura, linee convergenti – architectural photographs – converging lines




Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 

Probabilmente siete in procinto di fare un viaggio e vi domandate. Cosa potrò fotografare?

Visitando una città la prima cosa che ci viene in mente sono i monumenti, le chiese e i palazzi. La seconda domanda che vi farete è -"ma io non voglio la classica cartolina o l'edificio che mi sembra una piramide (causato dalle linee convergenti), come posso fare?".

Se le vostre intenzioni sono di raccontare la storia di una città, attraverso le immagini architettoniche, vi consiglio di approfondire la storia di ciò che andrete a fotografare.

Ogni struttura o monumento ha una storia sua, per poter cogliere al meglio l'aspetto architettonico dovete comprendere per quale motivo quella struttura è stata realizzata, qual'è lo scopo a cui era destinata (un'abitazione - un ambiente di lavoro - un ambiente di clero...), l'architetto cosa voleva evidenziare?

E' importante conoscere le idee di chi ha realizzato il vostro soggetto architettonico. E' proprio l'architetto la figura che decide per quale motivo un edificio deve essere situato in un determinato punto. E' lui che vede il movimento del sole intorno alla struttura, garantendo giochi di luce e prospettive.

Le opere architettoniche possiedono, come la fotografia, un loro linguaggio attraverso il quale l'architetto vuole raccontare la sua visione di quell'ambiente in quel momento. E' importante poter trasmettere attraverso la vostra fotografia il suo linguaggio.

Prima di scattare un ritratto o di effettuare un servizio fotografico in studio bisogna cercare di creare una certa empatia con il soggetto per poter caratterizzare la fotografia con gli elementi del suo carattere e il suo modo di essere.

Nello stesso modo con la fotografia architettonica dovete conoscere la storia del soggetto, dell'architetto o artista, approfondire il suo linguaggio tecnico o artistico e osservare il soggetto girando intorno in diverse ore della giornata, osservando la luce naturale e le ombre che si creano.

A questo punto potremmo essere pronti per scattare.

Non ci resta che guardare nel mirino e ...... purtroppo ci accorgiamo che le linee sono convergenti.

linee convergenti

In questo caso l'ideale sarebbe l'utilizzo di un Banco Ottico, cioè quelle macchine fotografiche forniste di piaste e soffietto che si utilizzano in studio, la caratteristica è la possibilità di muovere il corpo anteriore, dove è fissato l'obiettivo, e quello posteriore, che ospita la pellicola piana o il dorso digitale.

Decentrando la piastra porta ottica potremo fotografare un intero palazzo senza che si formino le linee convergenti, invece facendolo basculare compenseremo la nitidezza senza chiudere troppo il diaframma.

linee convergenti

E' comprensibile che il costo del Banco ottico, le dimensioni e l'esperienza non vi permetterà di effettuare questa procedura molto più complicata di quello che ho descritto.


Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 

Per questo motivo potete trovare diverse soluzioni che vi aiuteranno ad avvicinarvi al risultato desiderato:
allontanarsi e utilizzare un teleobiettivo attenuerà l'effetto linee convergenti;
se abbiamo la possibilità, con una scala o con un edificio frontale, potete alzare il punto di ripresa;
con la pellicola in camera oscura potete inclinare il piano d'appoggio della carta
Con il file Raw potete intervenire con Photoshop utilizzando nella tendina Modifica il pulsante Trasforma > Prospettiva.
Infine potete procurarvi degli obiettivi decentrabili, più pratici sicuramente del Banco Ottico.
linee convergenti

Se invece il vostro scopo sarà di dare una originalità al progetto, potrete anche esasperare le linee convergenti utilizzando un grandangolo e effettuando gli scatti il più basso possibile sotto la facciata. In questo modo si comprenderà che le linee convergenti sono una scelta voluta da voi e non scattata in modo erroneo.

Dopo aver scelto lo stile con il quale scattare la vostra fotografia, guardando nel mirino dovete stare molto attenti agli elementi di disturbo, se vi trovate in una piazza, non sarà semplice fermare tutte le persone, quindi potete utilizzare dei filtri di densità neutra che ci permetteranno di diminuire l'esposizione permettendoci di aumentare i tempi di apertura dell'otturatore per eliminare le persone in movimento.

Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 
Comments