Il paesaggio e le persone


Nella fotografia di paesaggio è necessario ricreare la foto più verosimile alla realtà  riproducendo tutti i dettagli che la contengono.

Per questo motivo è necessario che la fotografia appaia nitida, dal soggetto in primo piano allo sfondo che lo circonda.

Paesaggio

In questi casi si ha necessità di una perfetta messa a fuoco e di  un diaframma molto chiuso (almeno 1/11 o 1/16).

Alcuni autori che lavorano sul paesaggio utilizzano macchine fotografiche in medio e gronde formato, utilizzando diaframmi anche più chiusi, come 1/32, 1/45 o addirittura 1/ 64.

Ciò ci costringe  a usare tempi molto lenti e quindi un cavalletto per evitare foto mosse.

La foto di paesaggio, prevede  vedute e  riprese d’architettura presupponendo una ripresa statica, con scene molto nitide e una profondità di campo molto alta.

Alcuni autori, però, hanno trasgredito e ripreso soggetti di paesaggio o architettura tenendo solo un piano nitido ed eliminando dallo scena particolari, quinte o sfondo dall’immagine: si pensi alle vedute aeree di Olivo Barbieri, caratterizzate dall’uso del fuoco selettivo per riprendere grandi panorami, o al lavoro sull’architettura di Hiroshi Sugimoto basato su rigorose riprese di edifici completamente sfocate.

Una delle situazioni classiche della fotografia di paesaggio è quella di voler includere nella foto anche delle persone.

Per non cadere nel banale vi consiglio di non lasciare il vostro soggetto fermo davanti la macchina fotografica, ma di fargli fare alcuni movimenti più naturali, per un bambino può essere giocare e correre come per un adulto leggere un libro o semplicemente salutare.

Se cercheremo di far compiere dei movimenti al nostro soggetto, raccomando di utilizzare tempi più alti per evitare il mosso.

Naturalmente consiglio di mantenere sempre una inquadratura larga per non avere dei tagli indesiderati (mani, piedi, o poco spazio per delle cornici).

paesaggio

Usando un grandangolo daremo molto spazio intorno al soggetto riprendendo anche il nostro paesaggio.

Consiglio di non mettere il soggetto al centro dell’immagine e ricordo che per iniziare si potrebbe  fare riferimento alla regola dei terzi che renderà la vostra fotografia più armonica.

 

 

Comments