Il rettangolo Aureo e l’incrocio dei terzi – The Golden Rectangle and the intersection of Third





Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.Abbiamo parlato di regole basi da seguire per una buona composizione e abbiamo accennato che queste regole si possono anche trasgredire.

Per trasgredirle sarà il caso di conoscerle bene e cercare attraverso il loro utilizzo a dare una certa dinamicità alle vostre immagini.

La vostra immagine è delimitata da una figura geometrica e rappresenta un rettangolo, lo chiameremo rettangolo aureo.220px-golden-rectangle-detailed-svg

Il rettangolo aureo è un rettangolo le cui proporzioni sono basate sulla proporzione aurea. Ciò significa che il rapporto fra il lato maggiore e quello minore, a : b, è identico a quello fra il lato minore e il segmento ottenuto sottraendo quest’ultimo dal lato maggiore b : a-b .

Ora riferiamoci al sensore della reflex, se utilizziamo una full frame o una reflex a pellicola il fotogramma sarà a=36 mm e b=24 mm quindi avremo il rapporto tra a-b=12 mm e i lati di B=24 mm

rettangolo aureoDalla proprietà del rettangolo aureo di potersi “rigenerare” infinite volte, deriva la possibilità di creare al suo interno una successione infinita di quadrati e quindi una spirale.

Il punto di maggiore forza per inserire il  nostro soggetto sarà il centro della spirale in basso a destra e se nella composizione troveremo anche una cornice che seguirà la curva aurea daremo maggiore dinamicità alla nostra foto.

Però non sempre si ha la possibilità di creare una immagine di questo genere, per iniziare sarà il caso di affidarsi alla regola dei terzi,  divideremo il nostro riquadro in nove sezioni e le linee saranno le nostre linee di forza.

Crettangolo aureoome dicevo all’inizio,  dopo che avete preso padronanza del l’utilizzo di queste regole, potete pensare anche a non applicarle. Se la fotografia  che andremo a fare sarà la rappresentazione di una immagine speculare, sarà difficile rispettare la regola dei terzi, ma l’immagine avrà la stessa forza narratrice.

Ciò significa che il rispetto delle regole e dei codici di lettura possono aiutarci nell’interpretazione, ma se ci troviamo in situazioni narratrici che non ci permettono il rispetto di questi codici, la forza dell’immagine verrà da ciò che riusciamo a trasmettere attraverso essa.




Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

Comments