Magnum Photos lanciano un nuovo sito web


Magnum Photos ha annunciato oggi il lancio ufficiale del suo nuovo sito web per la narrazione indipendente. Fuorila sua versione pilota beta, la piattaforma porta la storia della comunità fotografica dell’agenzia ad un pubblico globale on-line, attraverso un programma editoriale di storie nuove e d’archivio.

Magnum

L’immagine principale © Chris Steele-Perkins.

Come si avvicina al suo 70 ° anniversario nel 2017, un nuovo modello operativo vede Magnum Photos diventare una piattaforma multimediale di auto pubblicazione.

Il nuovo sito “segna un investimento significativo nel suo futuro digitale”, ha detto l’agenzia fotografica in una dichiarazione.
David Kogan, CEO di Magnum Photos, racconta del lancio: “Le Immagini sono diventate centrali per la nostra cultura e la comunicazione. Tuttavia, in un mondo sempre più digitale, la qualità fotografica è più difficile che mai per identificare, capire e imparare dall’eccellenza.

“Quando si tratta di documentazione, Magnum non è mai stata specializzata nel ‘quello che è successo’, ma nel ‘perché è successo’- il nostro nuovo approccio ci permette di aprire questo dialogo e creare un modello più sostenibile per l’agenzia e per i nostri fotografi.

“Mentre ci avviciniamo al nostro anniversario, vogliamo ispirare le future generazioni di narratori di riconoscere, prendere e possedere una grande fotografia mettendo in mostra l’eccellenza e avvicinandoli al mestiere fotografico.

“Il sito spera di incoraggiare il pubblico a collegare più a fondo il lavoro di fotografi di Magnum, esplorando la fotografia e la cultura visiva attraverso tre filoni di contenuti:

Sala stampa:
Storie di affari attuali, come pezzo di giornalismo investigativo di Carl De Keyzer in Ghana, l’esplorazione di volte di semi di Svalbard e lo sguardo di Carolyn Drake al rapporto di Porto Rico con la madre americana di Jonas Bendiksen.

Arte e cultura:
Come la fotografia si interseca con le arti, come il ri-emergere di Chris Steele-Perkins ‘lavoro sulla sottocultura’ The Ted ‘, e il ritratto contemporaneo della stagione sociale inglese Martin Parr, così comei Thomas Dworzak con lo sguardo ai fenomeni sociali Pokémon Go!

Teoria e pratica:

Un filone informativo esplorare il ruolo della fotografia e ciò che sta dietro le immagini, come ad esempio una guida attraverso l’etica e le considerazioni di documentare la crisi del migrante e una panoramica delle pratiche di lavoro dei fotografi della Magnum attraverso l’utilizzo di provini a contatto.

Magnum Photos intende mantenere le sue relazioni chiave con i media internazionali, ma adesso complimenta questo con progetti di auto-avviato che producono in modo approfondito esplorazioni visive della crisi migratoria, l’Europa dopo Brexit e una fotografia degli Stati Uniti nella corsa alle elezioni presidenziali; storie che saranno pubblicate sul sito da qui a dicembre.

Forte del suo pubblico di oltre 3,3 milioni di utenti dei social media, da oggi il sito lancia nuove funzionalità tra cui hub di contenuti Vendita Formazione e stampa.

Scritto da Tom Seymour

Comments