Getty Images – i vincitori di sovvenzioni per il 2016


Perpignan, Francia – fotografi che lavorano su progetti personali che si concentrano su temi sociali hanno ricevuto $ 10.000 ciascuno il Giovedi dalle 2016 Getty Images Grants per Editorial Fotografia. I premi sono stati annunciati qui Visa Pour L’image Festival Foto.

premiCLICCA PER VISUALIZZARE LA PRESENTAZIONE –  16 Fotografi                                       CreditKatie Orlinsky / Getty Images Grants

I vincitori inclusi Jonathan Torgovnik per “The ‘dirottati’ vita dei migranti africani in Johannesburg”; Sergey Ponomarev per “Esodo”, un progetto sui migranti e rifugiati del Medio Oriente e dell’Africa;Katie Orlinsky per “Chasing inverno,” sui cambiamenti climatici in Alaska; e Maria Francesca Calvert per “prigionieri di guerra:. Maschio-on-maschio di stupro di una militare americana”

Kirsten Luce ha ricevuto il David Laidler Memorial Award per il suo progetto “Border Security”, che prende in esame il traffico di esseri umani e il traffico di droga tra il Texas e il Messico.

premi
Gary Noling si trova nella camera da letto di sua figlia in occasione del suo suicidio nel Alliance, Ohio. Sua figlia, Carrie Goodwin, aveva riferito uno stupro mentre prestava servizio come un marine. CreditoMary F. Calvert / Getty Images Grants

Questo è stato il secondo Getty concesso  al signor Torgovnik. Nel 2007 ha ricevuto un finanziamento per il suo lavoro seminale su donne che sono state stuprate durante il genocidio ruandese e in seguito hanno dato alla luce.

La sua proposta attuale si concentra sui lavoratori migranti africani del Malawi, Tanzania, Zimbabwe, Zambia, Kenya e Nigeria, tra gli altri paesi, che vivono in edifici abbandonati a Johannesburg.

“In un momento in cui l’attenzione del mondo è rivolta verso le migliaia di migranti africani che cercano di farsi strada a nord, per raggiungere le coste dell’Europa, poca attenzione è data al fatto che migliaia di migranti africani sono alla ricerca del Sud, e arrivano a Johannesburg , una delle città più ricche dell’Africa, “Mr. Togovnik ha scritto in uno scambio di email.

Il lavoro della signora Calvert è parte di un bruciante, continuo progetto sul trauma sessuale militare. Il suo lavoro sulla violenza sessuale sulle donne dai loro colleghi maschi nelle Forze Armate degli Stati Uniti ha vinto il primo premio del World Press Photo a lungo termine progetti di categoria di quest’anno. Capitoli della serie sono stati pubblicati su Lens tra cui dall’ultimo il veterani femminili che sono diventati senza casa, dopo essere sopravvissuti dal trauma sessuale militare . Nel 2013 ha ricevuto il Canon Female Photojournalist Award dal Visa Pour L’image Festival Foto lavorando su precedenti capitoli di questo progetto.

premi
I migranti al confine tra Croazia e Slovenia in Trnovec, Croazia. CreditSergey Ponomarev per il New York Times

Nella proposta di concessione della signora Luce, ha scritto che il Rio Grande Valley è “il corridoio più attivo per la droga e la tratta di esseri umani negli Stati Uniti. Migranti non autorizzate che passano qui devono assumere contrabbandieri esperti ed eludere l’applicazione della legge ogni passo del cammino “.

Il progetto di Ms. Orlinsky sul cambiamento climatico in Alaska si concentra sugli effetti sul modo di vivere – e la stessa esistenza – delle comunità indigene. Una dozzina di villaggi indigeni sono in pericolo di erodere via e devono essere spostati, ha scritto nella sua proposta di concessione.

Mr. Ponomarev faceva parte di un team di fotografi per il New York Times che ha vinto il Premio Pulitzer 2016 per le ultime notizie fotografia per la copertura della crisi dei rifugiati in Europa. Egli intende continuare a perseguire la storia fotografando l’insediamento dei rifugiati e di come gli europei ed i nuovi arrivi “trovano nuovi modi di vivere insieme”, ha detto.

  1 settembre 2016

Comments

Vai alla barra degli strumenti