Uragano Matthew ad Haiti – Matthew hurricane in Haiti





Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

 La città haitiana  Jeremie è stata completamente distrutta.

Vista dall’alto da dentro un aereo, ho potuto vedere che nemmeno una casa è rimasta con il tetto, i vestiti erano sparsi in tutto il mondo e le persone raccolte attraverso i detriti.

Uragano Matthew

L’uragano Matthew aveva colpito Haiti duramente, e io ero lì per fotografare le conseguenze della tempesta.

Quando sono arrivato, Mi sono riparato in un albergo della capitale, Port-au-Prince, e aspettai che l’uragano passasse. Il mio lavoro, dopo aver controllato tutti i danni, è stato quello di cercare di individuare le aree in un angolo occidentale del paese che hanno  subito un colpo diretto dalla tempesta.

Una donna si prepara a dormire sul pavimento accanto al suo bambino in una scuola parzialmente distrutto utilizzata come rifugio.
Sono andato all’aeroporto della capitale per prendere un volo a Les Cayes, vicino a dove l’uragano aveva fatto cadere il terreno. E ‘stato chiuso ai voli privati. organizzazioni di aiuto e il militare americano mi ha detto che ci sarebbe voli solo nei prossimi giorni.Poi ho incontrato un pilota locale che stava accompagnando il suo meccanico a Jeremie, a circa 117 miglia da Port-au-Prince, in modo da poter controllare la sua famiglia.Mi ha invitato ad unirsi a loro sul suo Cessna a quattro posti, ma ha detto che avrebbe fatto  solo scendere il meccanico e sarebbe ritornato a Port-au-Prince.Il pilota non sapeva se Jeremie era stata colpita dal ciclone ma conosceva l’occhio di Matthew era passato nelle vicinanze.

Siamo stati in aeroporto per 15 minuti. Ho scattato molte immagini come ho detto prima abbiamo volato di nuovo verso la capitale. Questo era un viaggio che avrei fatto più volte fino a quando un pastore locale mi ha invitato a rimanere nella sua casa di Jeremie.

La ripresa dal Cessna non è stato facile. Le finestre erano molto piccole e c’era un sacco di riflesso.

A Port-au-Prince, mi piacerebbe rivedere le immagini e caricare la mia attrezzatura. Una bottiglia di disinfettante per le mani è stata sempre con me; ammalarsi non era un’opzione.

Molte visite alle unità ospedaliere dove le persone erano in trattamento per il colera, uno dei peggiori ripercussioni di Matthew, mi ha fatto prendere cura della mia salute.

La gente combatte mentre assalgono un camion per cercare di ottenere il cibo.
Per me, la sfida più grande è stata rivolta verso le persone a Jeremie. Mi hanno detto che avevano fame e bisogno di aiuto.Ho cercato di spiegare che l’unico aiuto che potevo dare loro erano le mie fotografie per mostrare ciò che la loro vita era diventata.Un uomo del posto mi ha aiutato con la traduzione, dicendo loro che questo era l’unico aiuto che potevo dare, che non avevo soldi o cibo, solo fotografie per mostrare al mondo  la speranza di una rapida risposta per aiutarli.

Una famiglia che avevo in precedenza incontrato voleva farmi vedere la loro nuova casa – una baracca composta da lastre di zinco con sei persone che vivono in una piccola stanza. Ma erano fieri; stavano iniziando tutto da capo. E mi hanno quasi fatto piangere.

Mi sono  avvicinato a una donna in lacrime che era in piedi all’angolo di una strada vicino al porto e ho chiesto se andava tutto bene. Ha detto di si, ma che aveva perso tutto e non sapeva come raccogliere la forza di ricominciare.

Ho visto un vecchio, forse 80 anni, seduto ad una scrivania fuori quello che era rimasto della sua casa. Era solo, senza famiglia, senza amici, senza cibo e senza energia per fare nulla. Sembrava che stava aspettando che la vita finisse proprio lì e poi.

Nella stessa città, un ragazzo ha giocato all’interno di un serbatoio dell’acqua rotto

soldati haitiani sparare in aria per cercare di controllare la folla mentre aspettano che il cibo venga distribuito.
La dura realtà ti segna. Vedendo le persone che cercano di sopravvivere senza mere basi.
E ‘esasperante vedere come l’aiuto sembra arrivare lento e quanto sia difficile  il recupero.Sono convinto del potere delle fotografie.

A boy smiles while carrying a blanket.

Un ragazzo sorride mentre portava una coperta.

A woman illuminates her family with a candle as they sleep on the floor in a partially destroyed school used as a shelter.

Una donna illumina la sua famiglia con una candela mentre dormono sul pavimento in una scuola parzialmente distrutta utilizzata come rifugio.

People carry the coffin of a woman who died during the hurricane.

Le persone portano la bara di una donna morta durante l’uragano.Relatives react during the funeral of a woman who died during the hurricane.

I parenti reagiscono durante il funerale di una donna morta durante l’uragano.

Workers bury two bodies after the hurricane.

I lavoratori seppellire due corpi dopo l’uragano.

Immagini di 




Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile, Clicca Qui Sotto.

Comments